You are here

Relazioni responsabili con le comunità

Il settore energetico stà attraverso una profonda trasformazione e l’attenzione ai fattori sociali e ambientali unita a un approccio inclusivo permettono di creare valore nel lungo termine per l’azienda e per le comunità in cui opera. Un modello declinato lungo l’intera catena del valore: analizzando le necessità delle comunità fin dalle fasi di sviluppo di nuovi business; tenendo in considerazione i fattori sociali e ambientali nella realizzazione di cantieri sostenibili; gestendo gli asset e gli impianti per renderli piattaforme di sviluppo sostenibile dei territori in cui si trovano. Ulteriore evoluzione è costituita dalla estensione di tale approccio anche nel disegno, nello sviluppo e nella fornitura di servizi e prodotti energetici, contribuendo a costruire città sempre piu sostenibili e facendo leva sull’accesso alle nuove tecnologie e su approcci di economia circolare.

Enel si impegna a rispettare i diritti delle comunità e a contribuire al loro progresso economico e sociale, interfacciandosi quotidianamente con una molteplicità di stakeholder.

Nel 2018 Enel, con piu di 1.600 progetti e circa 7 milioni di beneficiari17, nei diversi Paesi in cui e presente, ha contributo alla realizzazione di ecosistemi per assicurare l’accesso all’energia elettrica nelle aree rurali e a contrastare la poverta energetica (SDG 7), ha favorito lo sviluppo economico e sociale delle comunità (SDG 8) e promosso un’educazione di qualita (SDG 4).

Ciò anche grazie alle oltre 700 partnership con organizzazioni locali, imprese sociali, università, associazioni internazionali e organizzazioni non governative nei diversi Paesi.

17 Per beneficiari si intendono le persone a favore delle quali viene realizzato un progetto. Enel considera i soli beneficiari diretti relativi all’anno corrente. Il numero dei beneficiari e dei progetti considera le attività e i progetti svolti in tutte le aree in cui il Gruppo opera (comprese le società consolidate con metodo equity, le fondazioni e le onlus del Gruppo, e le società per le quali è stato applicato il meccanismo di BSO - “Build, Sell and Operate”).